ALFREDO CASALI

LAVAGNE E

ALTRE INCOGNITE

Anche quella di Casali è un’arte in togliere, dove tutto ciò che non è essenziale viene eliminato, dove solo la pittura ha il diritto di affermarsi: una pennellata può avere il valore di un segnale, può evocare il mistero delle cose, l’inquietudine nascosta nella loro apparente indifferenza.

Marina De Stasio, 2000

​

Se già non si rifuggiasse in qualche misterioso ambito montano, dove solamente i gatti e il vento trovano sollievo alle pene e ai pensieri, Alfredo Casali abiterebbe a Combray, anzi nella sua nebbiosa memoria.

Flavio Arensi, 2002

Note e Notizie

Lavagna, 2018

Tavolette di ardesia, installazione, cm 32 x 96

Lavagna, 2017

Olio su tela, installazione, particolare